… e tutti partirono alla conquista dei fairways

Michele, il professionista del Golf La Pinetina, ha cercato di dare loro un’impostazione di gioco sul putting green, in una lezione di pratica, lo stance, il grip, il pendolo, la forza, la lettura del green. Semplici cose per chi le sa, ma molto particolari per i neofiti. Ma in sé, dopo una oretta di prove e di scaramucce a chi faceva meglio, eccoli pronti per andare all’avventura, matitina e score alla mano.

lezione con il maestro

Già una bella avventura a vedere un percorso come quello della Pinetina che si snoda nel Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate con i suoi boschi di Pini silvestre, Betulle, Querce e Castagni, lontani da strade, rumori e dallo stress quotidiano.

michele insegna a Michelone

9 buche su un terreno molto ondulato e quindi un po’ di fatica, ma Michele Laforgia, chef di Acqua e Sale a Milano, lo ha trovato piacevole così tranquillo e immerso nel bosco. Più difficile imbucare sui green del percorso che su quello di pratica, ma ce l’ha messa tutta ed ha consegnato il secondo miglior score. Antonio Danise di Villa Necchi alla Portalupa, ha vinto con un buon 27 putt. Dobbiamo ricordare che prendevano quel ferro, il putter,  per la prima volta e che normalmente usano mestoli, forchettoni, fruste, spatole varie, coltelli di varie misure. Chissà se hanno l’obbligo di non superare il numero di 14 come noi golfisti nella sacca! Al rientro tutti hanno consegnato i loro score, avendo così anche appreso che ognuno deve tener conto dei propri risultati, per ora solo dei propri, quando avranno fatto un po’ di pratica, anche di quelli dei compagni. Dopo la fatica una buona doccia e poi ancora quel pane fantastico di Davide Longoni con tutti i suoi grani antichi e quelle pesche caramellate a fine cena dopo il risotto allo zafferano e l’ottimo roast beef di Matteo Bellardini, lo Chef del Ristorante del circolo.

prima del gioco ecco una pasta alla bottarga
in cucina
i premiati

 

Condividi

Facebook
Twitter
Pinterest
Perché hai letto

Articoli correlati

E salendo si arriva in Valtellina

Una giornata di sole come ormai è d’uso per il format Chef in Green. Chiaro sole caldissimo ed il fatto di essere in quota non incideva per nulla. Qui il

…e riecco il peperone di Carmagnola

Secondo appuntamento con il Peperone di Carmagnola. Dopo l’appuntamento del 1 agosto presso il Golf Lanzo ora entra nuovamente in campo il peperone di Carmagnola essendo il Golf La Margherita

Sempre più su… sino a Folgaria!

Ancora una bella giornata da scrivere sul libro di Chef in Green che ha moltissime pagine. Dopo Lanzo a 100 metri siamo saliti ancora un po’ per raggiungere il Golf