Quando il colore è un buon vino… da Miky Degni

La Comunicazione “ubriaca” unconventional e post moderna di Miky Degni
Quando si dice che la creatività non ha confini. Non si esagera affatto se si parla dell’eclettico artista Miky Degni, nato a Milano nel 1961.
Già graphic designer di ERTL spa multinazionale del giocattolo specializzata in personaggi dei cartoon a licenza, nel 1990 apre Segnidegni, atelier e studio di comunicazione visiva, in c.so San Gottardo nello storico quartiere Ticinese sui Navigli milanesi, che opera nel mondo della pubblicità ma con una forte connotazione artistica.
Nell’ambito pubblicitario vanta collaborazioni per importanti aziende nazionali ed internazionali lavorando sia in italia sia all’estero
La passione per l’arte e le capacità manuali lo portano a sperimentare numerose tecniche che, di volta in volta propone ai suoi clienti e che espone in tutto il territorio nazionale dalla Biennale di Venezia con Vittorio Sgarbi alla triennale di Roma con Achille Bonito Oliva, con alcune incursioni all’estero (Lima, Montecarlo, Tokio, Lugano).
Sua caratteristica peculiare, che lo contraddistingue ed evidenzia la sua innata predisposizione a sperimentare nuovi percorsi comunicativi tramite dipinti artistici, attraverso l’impiego di materiali non consueti, è quella di utilizzare il vino per esprimere il suo concept ed il suo visual del prodotto da promuovere e per veicolare i relativi suoi messaggi claim o payoff che siano, in altrettante campagne pubblicitarie o performance dal vivo durante eventi aziendali
Il noto graphic designer, art director e pubblicitario Miky Degni ed attuale artista a tutto tondo così come è il vino nel quale intinge il pennello per realizzare i suoi ‘dipinti ubriachi’ su carta d’Amalfi ovvero una caratteristica carta cotone, ha voluto, con un suo specifico dipinto, rendere omaggio al Club del Marketing e della Comunicazione sempre attento a scoprire e valorizzare i nuovi trend non convenzionali del comunicare in modo professionale e soprattutto per il suo costante impegno divulgativo della cultura di Marketing e Comunicazione presso la classe dirigenziale ed imprenditoriale.
Inoltre ha dedicato a Party Round, la società che lo rappresenta con Danilo Arlenghi in qualità di manager e press agent, una sua esclusiva opera d’arte con la tecnica del Wine Painting.
Le sue qualitative pennellate possono essere descritte con i medesimi aggettivi consoni al vino stesso: morbide, delicate, armoniche, amabili, persistenti e vellutate
Quando il linguaggio dell’arte attraverso un segno diVino comunica in modo non tradizionale e promuove prodotti e brand.

Dal suo laboratorio creativo sui Navigli di Milano nascono ideazioni fantastiche che ispirano ed emozionano su materiale cartaceo o sul web sia in ambito pubblicitario che editoriale per:
– Intere campagne di advertising o di promotion
– Iniziative di UAU Communication
 – Azioni di Marketing non convenzionale
– Visual communication
– Prodotti editoriali
In vino veritas, anche per Miky !
La sua originale e personalissima tecnica pittorica si estende anche all’utilizzo del caffè, tè, rossetti, e tante altre materie prime per rappresentare i prodotti se non addirittura la materia, se plausibile, della quale sono fatti i prodotti stessi.

Un modo unico ed inequivocabile di fare “UAU Communication”: stupire, evocare, emozionare, coinvolgere, creare una esperienza in modo assolutamente green, sostenibile, alternativo, immersivo, divertente, memorabile, altamente notiziabile e viralissimo.

Un’innovativa comunicazione che meraviglia, attrae e non fa scappare (con lo zapping) l’audience, che diverte e non annoia, che piace e non dispiace all’interlocutore, che fa spettacolo!
Clicca qui per maggiori info o contatta Danilo Arlenghi.

#partyroundgreen #mikydegni #daniloarlenghi #dipintiubriachi #uaucommunication

Condividi

Facebook
Twitter
Pinterest
Perché hai letto

Articoli correlati

E salendo si arriva in Valtellina

Una giornata di sole come ormai è d’uso per il format Chef in Green. Chiaro sole caldissimo ed il fatto di essere in quota non incideva per nulla. Qui il

…e riecco il peperone di Carmagnola

Secondo appuntamento con il Peperone di Carmagnola. Dopo l’appuntamento del 1 agosto presso il Golf Lanzo ora entra nuovamente in campo il peperone di Carmagnola essendo il Golf La Margherita

Sempre più su… sino a Folgaria!

Ancora una bella giornata da scrivere sul libro di Chef in Green che ha moltissime pagine. Dopo Lanzo a 100 metri siamo saliti ancora un po’ per raggiungere il Golf